42


Titolo originale: 42
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Drammatico
Durata: 128'
Regia: Brian Helgeland
Sceneggiatura: Brian Helgeland
Trailer clicca qui 

Cast: Chadwick Boseman, Harrison Ford, Nicole Beharie, Christopher Meloni, Ryan Merriman, Lucas Black, Andre Holland, Alan Tudyk, Hamish Linklater, T.R. Knight
Produzione: Legendary Pictures

Traman: La vera storia del primo americano di colore a giocare nel Baseball professionistico: Jackie Robinson

Commento: Strano. Proprio strano. Un film americano degli ultimi anni che, guarda un po’, è tratto da una storia vera. Stranissimo è capitato solo, più o meno venti volte?!
Intendiamoci non voglio criticare questo film solo perché è tratto da una storia vera, la mia critica va a tutto il baraccone Holliwoodiano che da almeno 10 anni a questa parte propone film o supercatastroficifinisceilmondomiodiosalviamociarrivanopureglizombiamangiarci, magari anche con supereroi (più o meno famosi) oppure biografie di personaggi famosi, rarissimi invece sono film d’autore. In Italia se smettessero di investire sulle fiction e schifezze simili, e invece puntassero a veri film, con storie vere (non i classici cinepanettoni per intenderci) straccerebbero la concorrenza americana, gli inglesi lo stanno facendo, i francesi e spagnoli pure, perfino i cinesi, noi che aspettiamo?!
Detto questo, parliamo del film: Il regista, beh è un novellino, nel senso che ha diretto solo sei film in carriera, da sceneggiatore invece è molto famoso, film come Green Zone, Robin Hood, Mystic River, L.A Confidential o Ipotesi di Complotto, sono di sua fattura. Comunque come regista se la cava egregiamente, raccontando in maniera chiara e gradevole questa storia. Il cast a parte il monumentale Harrison Ford e Christopher Meloni (più famoso forse nella serie televisiva Law & Order) che li conosco molto bene, tutto gli altri attori non li conoscevo affatto, perfino il protagonista, beh ammetto la mia lacuna, anche se, in mia difesa, l’attore Chadwick Boseman non è che abbia fatto tanti film famosi ecco. 
Bella la storia, il razzismo potrebbe essere un argomento abusato nel cinema americano ma in questo film non rimane mai banale. 
Un film di buona fattura.

Curiosità: In Italia non è mai uscito nelle sale cinematografiche ma solo in Video on Demand tramite Itunes.

Saving Mr Banks


Titolo originale: Saving Mr. Banks
Nazione: U.S.A., Australia, Regno Unito
Anno: 2013
Genere: Drammatico
Durata: 120'
Regia: John Lee Hancock
Sceneggiatura: Kelly Marcel, Sue Smith
Trailer: clicca qui

Cast: Tom Hanks, Colin Farrell, Emma Thompson, Ruth Wilson, Paul Giamatti, Jason Schwartzman, Bradley Whitford, B.J. Novak, Rachel Griffiths, Kathy Baker, Ronan Vibert, Claire Bocking
Produzione: Ruby Films, BBC Films, Walt Disney Pictures
Distribuzione: Walt Disney Studios Motion Pictures Italia

Trama: Walt Disney invita in America la scrittrice di Mary Poppins, Pamela Lyndon Travers, per convincerla a cedere i diritti sul suo personaggio. Sarà un lungo corteggiamento…

Commento: A 50 anni dalla sua realizzazione Mary Poppins non è stato ancora soggetto a sequel, remake o reboot. Per ora si è scelta una strada alternativa: il compleanno di questo capolavoro. Si è deciso infatti di raccontare i fatti che portarono alla sua realizzazione. E in particolare la lunga trattativa “emotiva” tra Walt Disney e la scrittrice australiana Pamela Lyndon Travers per lo sfruttamento dei diritti del romanzo incentrato sulla tata volante. 14 anni, quattordici anni di corteggiamento di Disney per convincere la scrittrice. Son sincero, quando ho scelto di vedere questo film avevo più di un dubbio, uno su tutti che la pellicola fosse la classica storiella romanticona che la Disney sforna da parecchi anni e invece sono rimasto piacevolmente sorpreso. Emotivo, divertente, nostalgico, una bella storia diretta saggiamente da Hancock, interpretata benissimo dai due protagonisti Hanks e la Thomson, senza mai dimenticare le piccole parti di Giamatti e Colin Farrell. Consigliato, molto consigliato. 

Lone Survivor



Titolo originale: Lone Survivor
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Azione
Durata: 121'
Regia: Peter Berg
Sceneggiatura: Peter Berg
Trailer: clicca qui

Cast: Mark Wahlberg, Taylor Kitsch, Emile Hirsch, Ben Foster, Yousuf Azami, Ali Suliman, Eric Bana, Alexander Ludwig
Produzione: Envision Entertainment, Film 44, Foresight Unlimited
Distribuzione: Universal Pictures Italia

Trama:La storia vera di un team Navy Seal chiamato a neutralizzare un nucleo operativo talebano

Commento: “Puoi essere eroe per un solo giorno” lo cantava David Bowie in una celebre hit, ora reinterpretata da Peter Gabriel nel tema musicale di Lone Survivor, classico film di guerra costruito attorno alla storia di Marcus Lutreli ex-Navy Seals in missione in Afghanistan, interpretato da un bravo Mark Walbergh. Insomma tutti bravi ci mancherebbe, belle anche molte scene di guerriglia, ma alla fine finisce qui, cioè non vorrei essere troppo semplicista ma per vedere un film del genere devi Amare i film di guerra, altrimenti si fa la fine del sottoscritto e cioè che mi sono annoiato a morte. Più che la battaglia mi ha interessato di più i quesiti morali ad alimentare il cammino dei soldati, ma alla fine del film non mi è rimasto assolutamente nulla. Noioso. 

Bling Ring



Titolo originale: The Bling Ring
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Drammatico
Durata: 90'
Regia: Sofia Coppola
Sceneggiatura: Sofia Coppola
Trailer: clicca qui

Cast: Katie Chang, Israel Broussard, Emma Watson, Claire Julien, Taissa Farmiga, Georgia Rock, Leslie Mann, Carlos Miranda, Gavin Rossdale, Stacy Edwards
Produzione: Americana Zoetrope, NALA Films
Distribuzione: Lucky Red

Trama: Basato su una storia realmente accaduta, il film racconta le avventure  di un gruppo di adolescenti, in una sequenza quasi interminabile di crimini avvenuti ad Hollywood a discapito di molte celebrità. La banda ribattezzata dai media “Bling Ring”

Commento: L’ascesa e l’inesorabile caduta di questa giovane gang di Los Angeles che nel 2003 s’intrufolo nelle ville californiane delle star più in vista di Hollywood, rubando di tutto (ma proprio di tutto, da soldi a gioielli ma perfino vestiti e biancheria intima) viene raccontata nello stile inconfondibile di Sofia Coppola. Che per l’occasione non cambia assolutamente nulla dal suo solito stile pieno di piccoli e significativi dettagli ed eleganti pregevolezze, ma per una storia del genere, parere mio, sbaglia, perché il film rimane piatto, senza emozioni, annoia, fa sbadigliare. Per tutto il cast non è la loro prova migliore, insomma voto del film: 5, anzi 5-.  

Captain Phillips - Attacco in mare aperto



Titolo originale: Captain Phillips
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Drammatico
Durata: 135'
Regia: Paul Greengrass
Sceneggiatura: Richard Phillips, Stephan Tatty, Billy Ray
Trailer: clicca qui

Cast: Tom Hanks, Catherine Keener, Max Martini, Barkhad Abdi, John Magaro, Christopher Stadulis, Chris Mulkey, Michael Chernus, David Warshofsky, Corey Johnson, Yul Vazquez, Angus MacInnes, Riann Steele, Omar Berdouni
Produzione: Michael De Luca Productions, Scott Rudin Productions, Translux, Trigger Street Productions
Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia

Trama: Tratto da una storia vera, il film racconta del sequestro da parte di pirati Somali della nave porta container USA Maersk Alabama, il primo dirottamento di una nave cargo statunitense in 200 anni di storia navale.

Commento: Paul Greengrass non è regista per tutti i palati. Al netto della sua indiscutibile padronanza tecnica, il suo stile fatto di camera a mano e primi piani asfissianti a qualcuno fa venire il mal di mare. Eppure il suo cinema è capace di picchi di tensione altissimi e di un ragguardevole lavoro sulle psicologie dei personaggi. GreenGrass realizza un trattato di suspance senza nessuna concessione alla retorica o all’enfasi. Siamo di fronte ad un solido film sul tema dell’assedio, più i particolare incontriamo un opera con uno studio esemplare dei personaggi, specie tra l’aggressore e aggredito (Tom Hanks spettacolare). Che altro posso ancora dire, beh sì guardatelo, non ve ne pentirete. 

A proposito di Davis



Titolo originale: Inside Llewyn Davis
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Drammatico, Commedia
Durata: 105'
Regia: Ethan Coen, Joel Coen
Sceneggiatura: Ethan Coen, Joel Coen
Trailer: clicca qui

Cast: Carey Mulligan, Justin Timberlake, John Goodman, Garrett Hedlund, Adam Driver, Oscar Isaac, F. Murray Abraham, Max Casella, Alex Karpovsky, Ethan Phillips, Ricardo Cordero
Produzione: Mike Zoss Productions, Scott Rudin Productions, StudioCanal
Distribuzione: Lucky Red

Trama: Manhattan primi anni 60. Llewyn Davis suona nei locali del Greenwich Village in cerca di gloria e di un contratto. Ma fatica a trovare anche un divano su cui dormire la notte.

Commento: L’ultima commedia, surreale e nostalgica, firmata dai fratelli Coen. Siamo nei primi anni 60 a New York, non è ancora la città di Bob Dylan e Joan Baez, anni d’oro per l’industria discografica, ma qualcosa sta crescendo, qualcosa sta per esplodere. Llewyn Davis si trova lì, con la sua chitarra e ha solo un pensiero in testa: fare musica. Ma c’è qualcosa che no va, la Storia gli gira attorno e lo sfiora appena. Musicista vagabondo, che fa avanti e indietro fra New York e Chicago in cerca di un contratto, di un etichetta, di un opportunità. Che posso dire, se un film è bello come questo ci sono poche parole per descrivere. Soprattutto se, come me, adorate la musica folk di quegli anni non posso che consigliarvelo. Uno dei migliori film dei fratelli Coen, colonna sonora da urlo, interpretazione degli attori magnifica, il cameo di John Goodman vale da solo il prezzo del biglietto, ma anche Oscar Isaac che non avevo mai sentito prima, è fenomenale. Ho già detto che mi è piaciuto? Vabbè lo ripeto, mi è piaciuto e ve lo consiglio. 

The Counselor - Il procuratore



Titolo originale: The Counselor
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Drammatico
Durata: 117'
Regia: Ridley Scott
Sceneggiatura: Cormac McCarthy
Trailer: clicca qui

Cast: Brad Pitt, Michael Fassbender, Cameron Diaz, Penelope Cruz, Javier Bardem, Rosie Perez, John Leguizamo, Goran Visnjic, Dean Norris, Natalie Dormer
Produzione: Chockstone Pictures, Nick Wechsler Productions, Scott Free Productions
Distribuzione: Twentieth Century Fox

Trama: Un procuratore cede alla tentazione di entrare nel mondo del traffico della droga per fare una montagna di soldi facili, ma le conseguenze saranno terribili.

Commento: Nella sua totalità non posso dire che sia un brutto film, ma, mi ha lasciato spiazzato, dato che ero abituato a ben altro genere di thriller e ad altri ritmi. Per certi versi mi ha un po’ annoiato con dialoghi prolissi, verbosi anche se mai scontati. A mio parere Scott ha cercato di realizzare un film sull’importanza delle decisioni che una persona prende e soprattutto sulle conseguenze di tali decisioni. Tutto questo condito da innumerevoli scene di sesso e violenza. Bravi tutti gli attori, una su tutte Cameron Diaz, un po’ meno Bardem. Insomma questo film raggiunge la sufficienza, sufficienza scarsa.