La versione di Barney


Titolo originale: Barney's Version
Nazione: USA
Anno: 2010
Genere: Drammatico
Durata: 132'
Regia: Richard J. Lewis
Sceneggiatura: Mordecai Richler, Michael Konyves
Trailer: Clicca qui

Cast: Dustin Hoffman, Paul Giamatti, Rosamund Pike, Minnie Driver, Rachelle Lefevre, Bruce Greenwood, Scott Speedman
Produzione: Serendipity Point Films, The Harold Greenberg Fund
Distribuzione: Medusa

Trama: Basato Barney Panofsky, un uomo ordinario, alcolista e fumatore incallito, alle prese con una vita straordinaria, a sessantacinque anni a causa del suo peggior nemico che ha appena pubblicato un libro rivelazione che svela i capitoli più compromettenti del suo passato, ripensa alla sua vita con particolare riferimento alle donne che ha incontrato.

Commento: C'è da fare una premessa: Il vero Barney Panofsky è morto assieme al suo creatore Mordecai Richler qualche anno fa (se non sbaglio 2001). Ricreare una sceneggiatura che fosse quanto più possibile coerente con il libro è stata un impresa titanica e ovviamente, come spesso accade, molti particolari del libro, molti personaggi sono stati esclusi per motivi cinematografici. Questo lo dico perchè leggendo qua e là su internet spesso mi sono imbattuto in persone che si soffermavano e che quindi criticavano pesantemente, solo sulla storia e sul fatto che non era al 100% identica al romanzo. Sinceramente da parte mia non ha senso tutto ciò, non si può giudicare un film solo per questo motivo. Detto questo, a me il libro è piaciuto molto e sono stato contento di andare al cinema. Il regista, quasi sconosciuto al grande schermo riesce a non annoiare il pubblico, dirigendo in modo semplice e lineare le varie scene (da ricordare la scena dello sfarzoso matrimonio). Spero vivamente che il prossimo Oscar come miglior attore protagonista 2011 sia dato a Paul Giamatti, prestazione straordinaria. Dustin Hoffmann c'è poco da dire, qualsiasi parte fa, dal comico al drammatico interpreta tutto in modo sublime. Da ricordare anche Minnie Driver (la seconda sposa di Barney) bella e brava ad interpretare la ricca sciacquetta.

Nessun commento:

Posta un commento