This must be the place



Titolo originale: This Must Be the Place
Nazione: Italia
Anno: 2011
Genere: Drammatico
Durata: 118'
Regia: Paolo Sorrentino
Sceneggiatura: Paolo Sorrentino, Umberto Contarello
Trailer: clicca qui

Cast: Sean Penn, Frances McDormand, Tom Archdeacon, Shea Whigham, Seth Adkins

Produzione: Indigo Film, Lucky Red, Medusa Film
Distribuzione: Medusa

Trama: Un ex rocker, Cheyenne, afflitto da una forma al quanto strana di depressione e apatia, viene a sapere che il padre, appena morto, era alla ricerca del nazista che lo aveva umiliato durante la prigionia in un campo di concentramento. Cheyenne decide quindi di riprendere la ricerca.

Commento: Questo film, riprendendo il mio pensiero che avevo scritto nel post precedente, e cioè che se si investe su storie originali, su bravi registi innovativi, e su un buon cast, se si punta sulla qualità, il cinema italiano straccerebbe la concorrenza, ecco questa pellicola è il classico esempio calzante di quello che volevo dire. Un bel film, curato nei dettagli,  Sorrentino migliora notevolmente la sua direzione, forse anche grazie ai consigli che quasi sicuramente le avrà donato Frances McDormand (per chi non lo sapesse è la moglie Joel Coen), un film pieno di una malinconica ironia, di scene al limite dell’assurdo, interpretate magistralmente da Sean Penn. Ora fare complimenti a Sean Penn è ultrascontato, neanche inizio, sarei banale dal primo all’ultimo aggettivo. Quello che posso dire è che nel mondo del cinema ci voleva un personaggio come Cheyenne, così triste ma allo stesso tempo ironico, saggio e pazzo allo stesso tempo e mi fa piacere che ad interpretarlo sia stato proprio Penn. Ottima la colonna sonora, mi è piaciuto moltissimo la scena del concerto di David Byrne (tranquilli non vi anticipo nulla). Oltre a questo ci sono svariate scene straordinarie, quasi fossero dei cortometraggi che fanno da “paesaggio” al viaggio che Cheyenne si è imposto di fare, una su tutte quella quando accade che…vabbè sto zitto. Guardatevelo ve lo consiglio!

Nessun commento:

Posta un commento