Django



Titolo originale: Django Unchained
Nazione: U.S.A.
Anno: 2012
Genere: Western, Drammatico
Durata: 165'
Regia: Quentin Tarantino
Sceneggiatura: Quentin Tarantino
Trailer: clicca qui

Cast: Jamie Foxx, Leonardo DiCaprio, Samuel L. Jackson,Christoph Waltz, Kerry Washington, Zoe Bell, James Remar, Don Johnson, Franco Nero, Walton Goggins, Bruce Dern, James Russo, M.C. Gainey, RZA, Tom Savini
Produzione: Super Cool Man Shoe Too, Columbia Pictures, Double Feature Films, TheWeinstein Company
Distribuzione: Warner Bros Italia

Trama: Un cacciatore di taglie tedesco, il Dottor Schultz, dona la libertà ad uno schiavo, Django, e insieme si mettono a dare la caccia a tutti i ricercati del Sud. Django vuole anche liberare sua moglie, anch'ella schiava, e dovrà combattere contro il crudele Calvin Candle per tentare di liberare la propria amata.

Commento: Intendiamoci non mi piace andare sempre contro corrente, non voglio essere quello che "oh non gli sta bene mai nulla", almeno spero per me che già non si pensi questo. Sì molto probabilmente spesso sono troppo critico nei confronti di film acclamati, ma reputo che un film, per essere definito "capolavoro" debba esserlo per ogni aspetto: la regia, la sceneggiatura, la fotografia, la colonna sonora, il cast. Per ogni aspetto. 
Leggendo qua e là sulla rete, ho trovato molti, moltissimi complimenti e molti di questi li reputo giustissimi sia chiaro, ma almeno per me, questo film ha più di un difetto.
Ma andiamo per gradi. Tarantino era da anni che voleva realizzare un film in stile spaghetti western, il progetto si è sviluppato direi lentamente soprattutto perché, il regista voleva approfondire l'argomento della schiavitù, esplorando tutti gli aspetti orribili e negativi di quanto accadde in quegli anni. E' una buona sceneggiatura e ancor più buona regia, non la migliore, ma comunque buona, penso che una delle note positive sia il mescolarsi di situazioni divertenti e folli (ad esempio la scena del Ku Klux Klan) a scene molto drammatiche, o meglio a scene Pulp, il marchio di fabbrica di Tarantino. Cast, banale dirlo, stellare, Waltz, Di Caprio, e Jackson sono formidabili, uno punto in meno per Foxx, non lo vedo molto come pistolero. C'è anche da ricordare Don Johnson nella parte del latifondista e capo degli incappucciati bianchi e Franco Nero, la sua parte è piccolissima ma è un omaggio fatto dal regista al primo Django. Di omaggi ve ne sono moltissimi da Franco Nero come detto poco fa, ad alcune tecniche di regia molto in voga nei western anni 60/70, le locandine del film, perfino il vestito blu elettrico indossato da Django è un omaggio ad un film tedesco (ringrazio San Google per avermi aiutato a documentarmi). Soprattutto nella colonna sonora possiamo trovare diversi omaggi, alcuni più o meno noti. Punto negativo per me, strano ma vero, è proprio la colonna sonora. Non mi è piaciuta affatto, mischiare così tanti generi, dal country, al heavy metal, passando per il rap fino ad arrivare perfino ad una canzone cantata da Elisa, beh non mi è piaciuto. Non che non mi siano piaciuti i brani ma l'accastoamento con le scene. Non ho trovato un senso logico. Un buon film, forse di durata eccessiva, ma comunque piacevole da vedere. Ok adesso potete anche dirlo "Oh non gli sta bene mai nulla!"

1 commento: